Felicità, l’Italia in 5 anni ha scalato 25 posizioni

felicità

Nonostante tutto, l’Italia è un po’ più felice. E questo ci fa felici, no? Il 20 marzo è la Giornata internazionale della felicità: l’Onu ha scelto proprio l’equinozio di primavera, simbolicamente l’inizio del fiorire della vita, per riconoscere e celebrare il benessere delle persone in tutto il mondo. Lo fa da 9 anni e ogni anno viene pubblicato anche il report dei paesi più felici del mondo. Parlare di felicità in questo periodo di emergenza sanitaria è difficile ma è anche necessario, per non perdere la speranza e continuare a fare progetti per il futuro.

I paesi più felici del mondo

Nell’anno della pandemia, la Finlandia è il paese più felice al mondo. Ma l’Italia risale dal 28esimo al 25esimo posto della speciale classifica del «World Happiness Report» di quest’anno, secondo i dati raccolti dal Gallup World Poll. Un altro passo avanti. Ma ne ha già fatti parecchi: in 5 anni è balzata dalla posizione numero 50 alla numero 25! Facciamoci un po’ di complimenti… e sorridiamo!

World Happiness Report, la ricerca che redige annualmente la classifica dei Paesi più felici al mondo, quest’anno si è trovata ad affrontare una sfida unica: analizzare gli effetti della pandemia sul benessere soggettivo delle persone.

Come si misura la felicità dei paesi?

La classifica analizza principalmente la fiducia della popolazione nei confronti della propria comunità, elemento che in questo momento di pandemia ha contribuito a proteggere il benessere delle persone.

La top ten dei paesi più felici

  1. Finlandia
  2. Danimarca
  3. Svizzera
  4. Islanda
  5. Paesi Bassi
  6. Norvegia
  7. Svezia
  8. Lussemburgo
  9. Nuova Zelanda
  10. Austria

Per curiosità all’ultimo posto 149, c’è l’Afghanistan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su