19 ottobre…

Home » 19 ottobre…

football-americano1873 Le università di Yale, Princeton, Columbia e Rutgers stilano le prime regole del football americano.

Dopo un periodo di rodaggio, il 6  novembre 1869 infatti era stata giocata la partita tra le squadre universitarie di Rutgers e Princeton  che diede il “calcio di inizio” al gioco. Rapidamente si diffuse  nelle università. Ma non tutte le squadre adottavano lo stesso regolamento. Fu solo a partire dal 1873 che  si svolsero riunioni di allenatori e giocatori per studiare regole uguali per tutti. 

Il gioco
Si gioca 11 contro 11 ma senza il portiere. Tra giocatori schierati in campo e quelli in panchina, sono coinvolte quasi una cinquantina di persone perchè esistono tre squadre specifiche per ogni azione di gioco:  offensive team (la squadra per attaccare), defensive team (per difendere) e special team (per le azioni in cui solitamente si calcia la palla)
– Il campo è lungo 100 yards  (cioè 91,4 metri) più le due zone di meta, ed è largo 160 piedi (cioè 48,8 metri). E’  diviso da linee segnate ogni 10 yards (1 yard = 91 centimetri) che permettono di misurare l’avanzata dell’attacco.

palla-footballla palla L’ovale è di cuoio, più piccolo di quello da rugby e con cuciture esterne che consentono una migliore presa con una sola mano. Il pallone ufficiale della National Football League  è chiamato “The Duke” in onore del vecchio proprietario dei New York Giants,Wellington Mara, soprannominato “duca” dai giocatori dei Giants perchè il suo nome ricordava quello del duca di Wellington che segnò il touchdown decisivo contro la squadra di Napoleone a Waterloo. In tutti i campionati NFL è stato utilizzato lo stesso pallone. E quindi anche in tutti i Superbowl.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su