Via della Disperazione, Cala sfortunata, Isola della Delusione. Ecco i luoghi più tristi del mondo

Home » Via della Disperazione, Cala sfortunata, Isola della Delusione. Ecco i luoghi più tristi del mondo

Strade e luoghi più tristi al mondo

Ci sono isole della Disperazione, laghi Assassini, spiagge mortali e posti che portano iella. Ci sono incroci (come quello che vedete nella foto) tra la strada della Disperazione e quella della Solitudine…viene da darsela a gambe levate!

Su Instagram un artista australiano, Damien Rudd,  ha raccolto con Google Maps le strade e i luoghi che hanno i nomi più tristi di tutto il mondo. La pagina si chiama @Sadtopographies  e in pochi giorni aveva  già oltre 80mila follower (ora 104mila!).  Le 36 località divise tra Australia, Canada, Stati Uniti e Nuova Zelanda fanno venire i brividi solo a leggere il nome.

Non è roba da superstiziosi, però verrebbe voglia di andare a conoscere gli abitanti sull’Isola della Delusione (Disappointment Island) nel mare della Nuova Zelanda. Oppure scambiare due chiacchiere con  chi abita sull’Isola dell’Omicidio (Murder Island, Argyle) in Canada o con chi decide di andare a fare il bagno nella “Cala sfortunata” (Unfortunate Cove, Cook’s Harbor) sempre in  Canada.

Il libro

“La maggior parte sono collegati alla storia oscura del primo colonialismo e alle disavventure di esploratori e coloni”, ha detto Rudd alla rivista Quartz. Le sue (divertentissime) tristi mappe sono diventate anche un libro «Triste tropique – Topographies of Sadness», con storie brevi di Cécile Coulon e pubblicate da Jean Boîte Èdition ora con 89 mappe… perché la ricerca continua!

Sono tante le cose curiose

Per esempio:  c’è una «Divorce beach» che è a due passi da «Lovers beach». Oppure la strada «All alone road» («tutta sola» … ma ci abiterà qualcuno?), Sadness street.

Eccone qualcuna del centinaio che potete andare a scoprire su Instagram…

Stati Uniti…

  • L’incrocio tra Desperation drive e Solitude way. Shingle Springs, California, Us
  • Termination Point, Washington, Stati Uniti: “Il punto della fine”
  •   Slaughther Beach, Delaware, Stati Uniti: “La spiaggia della strage”
  • Suicide Bridge Road, Hurlock, Stati Uniti: “La strada di ponte suicidio”
  • Little Hope, Texas, Stati Uniti: “Poca speranza
  • Point No Point, Hansville, Stati Uniti: “Il punto non punto
  • Despair Island, Rhode Island, Stati Uniti: “L’isola della disperazione

Canada…

  • Unfortunate Cove, Cook’s Harbor, Canada: “Cala sfortunata”
  • Sorrow Islands, British Columbia, Canada: “Le isole del rimpianto”
  • Dead Dog Island, Killarney, Canada: “L’isola del cane morto”
  • Massacre Island, Subd, Canada: “L’isola del massacro
  • Murder Island, Argyle, Canada: “L’isola dell’omicidio

Australia e Nuova Zelanda…

  • Disappointment Island, Nuova Zelanda: “L’isola della delusione
  • Killer Lake, Addington Highlands, Canada: “Il lago assassino
  • Tragedy Pool, Australia; “La pozza della tragedia”
  • Nowhere Else, Tasmania, Australia: “Nessun altro posto”
  • Mamungkukumpurangkuntijunya, Australia: in lingua aborigena del luogo il nome significa qualcosa di simile a “il posto in cui il diavolo va a fare la pipi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su