Un cappello largo un metro: così riapre la scuola in Cina

cina un metro

In Cina primo giorno di scuola dopo il Covid. Ma anche lì, come dovrà essere anche nelle nostre scuole quando saranno riaperte, va rispettata la distanza di sicurezza tra le persone. Anche in classe.

Così nella prima elementare della Yagzheng School, in Hangzou, si sono inventati questo sistema per gli alunni: «il cappello da un metro»,  un copricapo creativo per mantenere la distanza di un metro tra i ragazzi. Ognuno si è inventato il suo cappello. Li potete vedere nella foto che è stata twittata da @Sixth Tone: c’è chi li ha realizzati con il cartoncino, chi con i palloncini e chi ci ha messo sopra anche la corona! Come per dire: ora sono io il re: caro virus ti ho strappato la corona! Ai bambini è vietato togliersi il cappello largo un metro  e ogni mattina ricevono le mascherine nuove e prima di entrare in classe viene misurata la febbre.
A noi non sembra tanto comodo… Voi cosa ne pensate?

E in Italia?

In Italia c’è un gran parlare su come e quando dovrà riaprire la scuola. Pare ormai quasi certo che prima di settembre non sarà possibile tornare dietro al proprio banco. Un bel problema… Ma secondo gli esperti il rischio è ancora troppo alto. Riportare tutti gli studenti a scuola significa fare circolare molte persone e dare così al virus la possibilità di ricominciare a saltellare ancora troppo mettendo a rischio la salute delle persone.
Ne avrete sentito parlare anche i vostri genitori. Molti sono preoccupati perché devono rientrare a lavorare, i nonni bisogna ancora tenerli un po’ a distanza e senza la scuola i bambini con chi stanno?

Ci sono allo studio molti progetti. E molte persone stanno lavorando a questo. Stanno pensando anche di andare a fare lezione nei giardini o nei parchi…

E voi avete qualche suggerimento da dare?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su