Addio a Tom Moore. A100 anni aveva raccolto 33 milioni contro il Covid

tom moore

Aveva appena compiuto 100 anni e un’impresa eroica: raccogliere 33 milioni di sterline (quasi 40 milioni di dollari) da donare al servizio sanitario inglese per combattere il Covid. Tanto da conquistare il titolo di baronetto. Ma la settimana scorsa il capitano Tom Moore era stato trovato positivo al Covid che lo ha portato alla morte. Ecco la sua storia. davvero straordinaria. Addio capitano Tom …

La guerra, quella vera, con le bombe e i cannoni, il capitano Tom Moore, l’ha vista con i suoi occhi. È un veterano britannico della Seconda Guerra Mondiale.  Ma ora la sua ultima battaglia l’ha combattuta nel giardino della sua casa a Bedfordshire, nel Sud dell’Inghilterra. E ha vinto. Anzi, stravinto.

La storia di Tom Moore

Tom Moore ha 99 anni, per camminare usa un deambulatore come quello che vedete nella foto. Significa che fa fatica a camminare. Ma questa è stata invece proprio la sua sfida: si è messo in testa di sostenere il sistema sanitario britannico (Nhs), medici e infermiere che , come succede anche in Italia,  combattono in prima linea  l’emergenza coronavirus.  La sua battaglia aveva come obiettivo una raccolta fondi ma molto molto particolare.

Voleva completare 100 giri del suo giardino di 25 metri quadri con l’aiuto del deambulatore. E lo voleva fare entro il suo centesimo compleanno, il 30 aprile, per arrivare a raccogliere 10 milioni di sterline. Ma la sua impresa è stata raccolta da molte più persone di quello che immaginava: oltre  70.000 persone che hanno contribuito alla donazione e le risposte sono state così numerose da mandare in tilt per un po’ la pagina della raccolta fondi oltre a riempire una stanza di biglietti di auguri per il suo compleanno. Così arrivato ai suoi cento anni può dire di avere vinto anche questa battaglia raccogliendo oltre 32 milioni di sterline. Non solo. Sempre a scopo benefico ha cantato la cover dell’inno del Liverpool “You’ll never walk alone”, insieme a Michael Ball e al coro NHS Voices of Care conquistando il primo posto della hit parade britannica dei singoli. Moore diventerà il primo centenario ad avere un Number 1 nel Regno Unito.

«È incredibile – ha commentato Tom Moore – nell’ultima guerra erano i soldati in uniforme in prima linea. Questa volta il nostro esercito sono medici e infermieri in uniforme».

«Sopravviveremo a tutto questo», ha aggiunto insegnandoci con i suoi 100 anni che non deve mai venire meno quella visione di speranza e di fiducia per affrontare anche i periodi più brutti.

Il video su Youtube

Con questo video il capitano ha fatto migliaia di visualizzazioni!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su