“Iconoclasta” secondo il prof Galiano