Sub sbranato da due squali

Home » Sub sbranato da due squali

SIDNEY – Sbranato dagli squali nel mare del sud dell’Australia mentre pescava molluschi. Sono ancora in corso le ricerche del corpo di Peter Clarckson, il pescatore di 49 anni attaccato giovedì scorso da due squali bianchi nelle acque della penisola di Eyre nel Sud dell’Australia.
Il sub stava pescando gli “abaloni” pregiati molluschi noti anche come orecchie marine, quando è stato attaccato dai due predatori del mare. Sul peschereccio i suoi compagni hanno assistito atterriti alla scena senza poter fare niente per salvare l’amico “Abbiamo visto venire a galla le due bestie, dopo di che è scomparso. Non può essere sopravvissuto”, hanno raccontato in stato di choc quando sono rientrati a terra, dopo averlo inutilmente cercato. Le ricerche sono rese più difficli per il tempo. In questa area il mare è spesso agitato e ultimamente è stato avvistato un numero sempre crescente di squali che, proprio in questo spicchio di mare inseguo branchi di salmoni lungo la costa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su