Speranza per Alex

Stabile, ma con qualche speranza in più. Ancora in coma farmacologico, il campione paralimpico Alex Zanardi, 53 anni. Zanardi ha trascorso la notte in condizioni di stabilità. «La notte tra domenica e lunedì è passata tranquilla, siamo fiduciosi. Il percorso non sarà breve, avremo bisogno di tempo».

alex

Lo ha detto il responsabile dell’emergenza-urgenza dell’ospedale Le Scotte di Siena, Sabino Scolletta. Il medico ha spiegato che sono «buoni i parametri cardiovascolari, respiratori e metabolici», ma «serve cautela, il cambiamento potrebbe essere repentino». Già da oggi i medici, riuniti in équipe multidisciplinare, cominceranno a fare le valutazioni necessarie per decidere se è possibile già nei prossimi giorni sospendere la sedazione per verificare il quadro neurologico. Decisiva è la condizione di stabilità delle condizioni cliniche.
Dopo il secondo grave incidente della sua vita avvenuto venerdì pomeriggio 19 giugno mentre partecipava alla staffetta amatoriale Obiettivo 3 lungo la strada 146 in prossimità di Pienza, nel Senese. Sterzando, Zanardi è finito nell’altra carreggiata e si è scontrato con un camion. Il campione ha riportato un politrauma facciale ed ha subito un delicato intervento di neurochirurgia alla testa. Potrebbe avere danni seri alla vista.

Leggi anche

Forza Alex!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su