Cosa c’è di più bello di una foto che al ritorno dalle vacanze ci faccia ricordare i bei momenti passati al mare, in montagna, in qualche nuova città, i nuovi amici? Già ma che rabbia quando non vengono bene! Ecco passo dopo passo come fare delle belle foto e i consigli della nostra esperta fotografa Barbara Silbe per realizzare dei piccoli capolavori…

Buon divertimento!

MILANO – La fotografia, oltre ad essere un hobby divertente, può trasformarvi in veri fotoreporter o addirittura in artisti, se saprete affidarvi alla vostra fantasia. Scattare una foto serve a fermare i ricordi di famiglia o quelli delle vacanze, ma anche a documentare i fatti che succedono o a interpretare la realtà che avete davanti agli occhi. Ecco spiegate alcune regole di base per fare bellissimi scatti prendendo in prestito la macchina fotografica o il telefonino di mamma e papà.

1- Caricaaaa! Assicurarsi che la batteria sia carica e la macchina accesa, altrimenti la foto non verrà mai! E pensate che è altrettanto importante spegnerla quando non la si usa, per non sprecare energia

2 – Dita a posto! Fatevi insegnare a tenere la macchina fotografica correttamente e fate attenzione a non toccare l’obiettivo con le dita, altrimenti si sporca e la foto verrà bruttissima!

3 – Chiudere un occhio!  Se non siete bravi a chiudere un occhio e guardare con l’altro nel mirino per inquadrare, usate il display luminoso che rende tutto più facile

4 – Non tagliate la testa! Prima di scattare è importante controllare che tutto quello che volete fotografare sia all’interno dell’inquadratura: per esempio le teste e i piedi dei vostri amici, se si tratta di un ritratto, oppure tutti gli elementi di un paesaggio o di un bel tramonto che avete davanti

5 – Zooooom! Imparate a usare lo zoom per avvicinare o allontanare i soggetti. E se la fotocamera non è dotata di uno zoom, avvicinatevi e allontanatevi voi camminando, ma state attenti a dove mettete i piedi durante lo spostamento così non cadrete!

6 – Mettere a fuoco! Altra cosa importante per diventare perfetti fotoreporter è la messa a fuoco. Se l’obiettivo è ad esempio troppo vicino a un fiore o alla faccia del vostro cane, l’immagine verrà sfuocata. Premendo leggermente il tasto che serve a scattare le foto (e che di solito sta in alto a destra della macchina), si regola proprio la messa a fuoco in maniera automatica e semplice.

7 – Col flash contro il Sole. Attenzione al sole: se è di fronte a voi, usate il flash per annullare il suo riflesso forte. Oppure spostatevi fino ad averlo dietro le spalle

8 – Scegliete bene il soggetto!  Il soggetto è l’elemento più importante delle immagini, quindi saperne scegliere uno valido è importantissimo. Se siete sulla riva del mare, inquadrate la barca più colorata; se siete in un bosco, scegliete di includere gli alberi più belli senza tralasciare qualche fiore. E tenete sempre dritto l’orizzonte

9 – Al centro? Non sempre Il soggetto non deve stare necessariamente al centro e in primo piano. La scelta su dove posizionarlo darà stile e personalità alla vostra immagine finale. Una casa in un campo, ad esempio, può essere inquadrata lasciandola di lato, per dare importanza alle colline che la circondano.

10 – Questione di luce La parola “fotografia” viene dalle parole greche “photos” e “graphia” e significa letteralmente “scrivere con la luce”. I fotografi professionisti sanno che è meglio lavorare di mattino presto o nel tardo pomeriggio, quando la luce è più dolce. In ogni caso saper scegliere la luce migliore vi permetterà di  dare risalto alle caratteristiche del soggetto o del paesaggio che riprendete.

11 – E dopo il clic aspettate… Ora è il momento di realizzare la vostra prima fotografia: imparate ad ascoltare il clic che fa la macchina e ricordatevi di tenere il dito premuto sul pulsante finché non sentite il rumore dello scatto, di solito per un secondo o due

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *