Scritto da Anna, 11 anni (Milano)
IL FINTO BRACCIO INGESSATO – Vi racconto un pesce d’aprile fatto dalla mia mamma quando era al liceo. Con l’aiuto di una sua amica, si è fatta ingessare un braccio, e per l’intera giornata ha impietosito tutti col suo braccio al collo,la mamma viveva da sola e si doveva arrangiare. Alla sera, era al cinema con amici, quando è scoccata la mezzanotte, nel silenzio del film ha raddrizzato il braccio rompendo il gesso e spaventando i suoi vicini… ” Pesce d’aprile!!!”,  ha urlato e sono scoppiati tutti a ridere!

Scritto da Linda, IVB Antrodoco (RI)
IL COMPITO DI GEOGRAFIA Io e i miei compagni abbiamo voluto fare uno scherzo al nostro amico Pietro. Si trattava di un compito di geografia e noi gli abbiamo detto che doveva studiare tre pagine lunghissime per la settimana successiva. Noi sapevamo che non erano da studiare, ma lui no. Così è venuto a scuola preparatissimo perché il giorno prima aveva studiato 2 ore fisso sul libro senza giocare!!!!!!!!!! 

Scritto da Alice, 9 anni (Milano)
LA NOTA SUL DIARIO
Ho fatto un bel pesce d’Aprile alla mia mamma. Quando sono uscita da scuola le ho detto, con aria serissima, che avevo preso una nota sul diario! “La maestra si è molto arrabbiata”, ho rincarato la dose durante il viaggio da scuola a casa. Quando siamo arrivati lei voleva vedere subito il diario, ma con la complicità del papà siamo riusciti a prolungare un po’ lo scherzo… Lui ha preso il diario e ha fatto finta di leggere e ha anche commentato: “Accidenti, che nota!”. Alla fine le ho dato il diario e ha capito che era un pesce d’Aprile!


 

0 commenti su “Primo Aprile, ecco gli scherzi scritti da voi!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *