Pescatore inghiottito e…sputato da una balena!

Sembra una favola! E invece questa storia è vera, anche se sembra proprio impossibile. Un pescatore  subacqueo di aragoste in Massachusetts,  è stato inghiottito da una balenottera azzurra a Cape Cod ma si è salvato grazie ad un colpo di tosse del cetaceo.

Per 40 secondi in bocca alla balena

A raccontare l’incredibile fatto è stato lui stesso, Michael Packard, 56 anni, di Wellfleet, che ha parlato con l’emittente WBZ-TV dopo essere stato rilasciato dall’ospedale venerdì poi ripresa da tutto il mondo (qui la news della Bbc). Proprio come nella storia di Pinocchio… solo che il pescatore ritiene di essere rimasto intrappolato per una quarantina di secondi, durante i quali è riuscito a respirare grazie all’attrezzatura da sub.

Packard era immerso a una decina di metri di profondità, quando è stato inghiottito da una megattera  che può raggiungere anche 15 metri di lunghezza.

Pescatore inghiottito e…sputato!

«All’improvviso ho sentito questo enorme botto e tutto è diventato buio» ha raccontato, spiegando di avere pensato di essere stato attaccato da uno squalo e che stava per morire, il tutto prima di realizzare che si trattava di una balena, perché non riusciva a sentire nessun dente e non provava dolore. «Ho realizzato, oddio, sono nella bocca di una balena, e stava provando a inghiottirmi», allora «mi sono detto: ok, è così, sto per morire», ricorda, dicendo di avere pensato alla moglie e ai figli. Quando la balena l’ha sputato fuori, l’uomo è stato salvato dai suoi compagni di equipaggio nella barca di superficie.

Un collega sub, Josiah Mayo, ha assistito al momento in cui Packard è stato sputato dalla balena, miracolosamente illeso, senza ossa rotte. L’ipotesi è che la megattera possa aver scambiato la sua tuta da sub per un gruppo di pesci. «Una storia mai sentita prima, un evento raro», ha commentato la direttrice di studi marini di Provincentown, Jooke Robbins.


Leggi anche

2 commenti su “Pescatore inghiottito e…sputato da una balena!”

  1. Wow! È stato molto coraggioso! E molto fortunato!
    Però menomale che è stato solo pochissimi secondi!
    Menomale che c’erano i suoi colleghi! E che non si è rotto nessun osso!
    Io invece avrei avuto paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su