Ora è vietato tenere animali esotici. E c’è chi adotta le galline

C’è chi ha preso un cane, durante questa pandemia da Covid. Chi un gatto. Ma anche chi … un pony, un alpaca, un lama o delle galline per avere sempre uova fresche.

La  Coldiretti calcola che in Italia 3 milioni e mezzo di italiani hanno deciso di portare a casa un amico meglio se a quattro zampe per superare lo stress dei lockdown.  Gatti e cani, appunto ma anche conigli,  cavalli, pony, alpaca e lama. E cresce la passione anche per i bipedi, in particolar modo per le galline da tenere in terrazza.

Animali esotici vietati

Intanto  dal 20 aprile scorso in Italia è vietato il commercio, il possesso e l’importazione di animali selvatici  ed esotici.  Pipistrelli e pangolini, rettili e anfibi non potranno essere più importati e detenuti in Italia. Il Senato ha approvato infatti la Legge di delegazione europea:  animali esotici vietati.

Questo non solo per il benessere degli animali ma anche per la nostra salute, come ha dimostrato il Covid, come ha annunciato la Lav: «Una vittoria che metterà fine alle sofferenze di decine di migliaia di animali, venduti come oggetti in fiere, negozi ed expo e costretti a sopravvivere spesso soli in condizioni lontane anni luce dal loro ambiente naturale. Questa conquista enorme è un passo avanti importante per la salute di tutti e il rispetto degli animali».


Leggi anche

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su