Una bambina che a 6 anni sognava di vincere le Olimpiadi. Ed oggi eccola qui, Sofia Goggia: 21 anni dopo e chissà quante discese fatte sulle sue montagne, ha regalato all’Italia team la terza medaglia d’oro (e nona medaglia complessiva) dei Giochi Olimpici di Pyeongchang. Nella discesa libera la bergamasca ha preceduto di nove centesimi la norvegese Ragnhild Mowinckel e di 47 centesimi la statunitense Lindsay Vonn.
Sofia ha postato sul suo profilo Instagram la foto che vedete. In ginocchio, con le mani giunte e e la bandiera a mo’ di scialle. E sotto la frase:  “Quella bambina che a sei anni sulle nevi di Foppolo sognava un giorno di vincere le Olimpiadi”.

Brava Sofia!

Alla fine della gara ha detto: “Di solito sono un po’ pasticciona ma oggi sono stata un samurai”
La grinta e la determinazione non le sono mai mancati. E lo ha dimostrato con questa bella vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *