Lavare le mani: per la Giornata mondiale fai l’esperimento

Il 5 maggio è la Giornata mondiale del lavaggio delle mani. Quest’anno abbiamo capito quanto è importante! Un semplice gesto come quello di lavarsi bene le mani con il sapone mette a dura prova la vita dei germi. Perché? Lo spiega molto bene il video realizzato da questa studentessa del liceo Majorana di Pordenone e diffuso su YouTube.
Per la giornata del 5 maggio 2020, il messaggio dell’OMS è “SAVE LIVES: Clean Your Hands” (SALVA VITE: pulisci le tue mani)

Fase 2 #nonsolomascherine

Ce lo ricorda l’Istituto superiore di Sanità con il video diffuso sui canali social con  l’hashtag #nonsolomascherine. Nel video, che ha come colonna sonora il brano “Cascade” di Chopin, le mani sono rappresentate in molte delle loro funzioni, da quelle che abbracciano a quelle che assistono.

Come e quando lavare le mani

Per lavarsi le mani correttamente, frizionandole con acqua e sapone per almeno 40 secondi, oppure, se non disponibili, con soluzione idroalcolica per almeno 20 secondi.  Quando si devono lavare? Ecco le regole del ministero della Salute.

Prima

  • di toccarsi occhi/naso/bocca (per es., per fumare, usare lenti a contatto, lavare i denti, etc.)
  • di mangiare
  • di assumere farmaci o somministrare farmaci ad altri

Prima e dopo

  • aver maneggiato alimenti, soprattutto se crudi
  • aver usato i servizi igienici,
  • aver medicato o toccato una ferita
  • aver cambiato il pannolino di un bambino
  • aver toccato una persona malata
  • aver toccato un animale

Dopo

  • aver frequentato luoghi pubblici (negozio, ambulatorio, stazione, palestra, scuola, cinema, bus, ufficio, etc.) e, in generale, appena si rientra in casa
  • aver maneggiato la spazzatura
  • aver utilizzato soldi
  • aver toccato altre persone.

È buona abitudine, inoltre, tossire/starnutire nella piega del gomito, per evitare di contaminare le mani con cui successivamente si possono trasmettere i propri microrganismi (toccando ad esempio il cellulare, la maniglia di una porta, etc.).
Infine, è raccomandato l’utilizzo di fazzoletti monouso per soffiare il naso, possibilmente eco-sostenibili, e di smaltirli nei rifiuti, e lavarsi le mani, subito dopo l’uso.

Clicca qui per scaricare l’opuscolo del ministero della Salute su «Come prevenire le infezioni con il corretto lavaggio delle mani»


Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su