Il grattacielo di King Kong compie 80 anni

NEW YORK -L’Empire State Building, il più famoso grattacielo della città di New York e probabilmente del mondo, ha spento le sue prime 80 candeline.

Venne infatti inaugurato il 1° maggio del 1931. Con i suoi 381 metri di altezza (443,2 m se si considera anche l’antenna televisiva sulla sua cima), è stato il grattacielo più alto del mondo fra il 1931 ed il 1973, quando furono inaugurate le Torri Gemelle del World Trade Center.

In seguito al crollo di queste ultime negli attentati terroristici dell’11 settembre 2001, è tornato ad essere l’edificio più alto della città ed il secondo più alto degli Stati Uniti (dopo la Willis Tower di Chicago).

Ma presto perderà il primato anche a New York: lo One World Trade Center, che sta nascendo al posto delle Torri Gemelle, potrebbe essere completato, almeno nella struttura di base, a fine anno. A quel punto avrà sopravanzato il vecchio Empire di oltre 150 metri
La morte di King Kong 
Il cinema ha grandemente contribuito alla sua fama, ambientandovi scene di diverse pellicole: si ricorda in particolare il finale del noto film del 1933 King Kong, in cui un gigantesco gorilla viene ucciso dal fuoco degli aerei proprio in cima al grattacielo di Manhattan.
king-kong-2005Altre versioni del film King Kong sono seguite negli anni, l’ultima è quella che nel 2006 ha vinto il premio Oscar per i migliori effetti speciali. La trama è, più o meno  sempre la stessa del primo film:  siamo negli anni ’30, un regista si trasferisce nelle isole Skull, nei pressi di Sumatra per girare un documentario. Giunta sul posto la troupe scopre il gorilla King Kong, che vive in una giungla. Qui alcune creature preistoriche sono state protette e nascoste per milioni di anni. Ma quando King Kong incontra la bella assistente del regista, non resiste alla sua bellezza e finisce per farsi catturare e poi trasportare a New York, dove viene rinchiuso in una gabbia e mostrato alla folla. Ma spezza le catene e scappa sul grattacielo portando con se la donna di cui è innamorato. Sull’Empire State Building viene ripetutamente colpito da aerei militari. Lui cerca di resistere, salva la donna che a questo punto ha capito che il gorilla è buono, ma alla fine cade e muore.
I grattacieli più alti del mondo
 Dal 2010 il grattacielo più alto del mondo è il Il Burj Khalifa di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, che raggiunge con i suoi 160 piani la vertiginosa quota di 828 metri. Il Burj Khalifa possiede anche  il più veloce ascensore al mondo che si muove a 18 m/s (64,8 chilometri all’ora). Secondo è il Taipei 101 di Taiwan che svetta a 509 metri, seguono il Shanghai World Financial Center in Cina con 492 metri, l’International Commerce Centre di Hong Kong che sale a 484 metri e le due Petronas Tower di Kuala Lampur in Malesia che arrivano a 452 metri. In questa classifica l’Empire State building di New York si piazza al 15esimo posto.  Il grattacielo più alto in Italia è invece  il palazzo Lombardia a Milano, con un’altezza di 161,3 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su