“Sempre caro mi fu quest’ermo colle….”. ragazzi preparatevi a imparare a memoria L‘Infinito di Leopardi. Non c’è neanche tanto tempo… Il ministro (dell’Istruzione) Marco Bussetti invita tutti gli studenti (l’invito del ministro è qualcosa di più di un invito parliamoci chiaro) il 28 maggio a recitare “L’Infinito”. Alle 11 e mezzo di mattina. Tutti, tutti insieme, in tutta Italia. Un flash mob poetico.
L’occasione le celebrazioni dei 200 anni de “L’Infinito” di Giacomo Leopardi e l’evento si intitola “2∞ – 200 Infinito”.

Il clou sarà nella  piazza centrale di Recanati, città natale del poeta, dove il Miur premierà le scuole vincitrici del concorso dedicato al bicentenario della celebre lirica.

“Leopardi – ha spiegato il Ministro Bussetti – è stato un genio, e come tale ci parla ancora, è nostro contemporaneo. Noi abbiamo il dovere di testimoniare la modernità e l’importanza del suo pensiero e della sua opera per la cultura italiana ed europea. La poesia non è un mero esercizio spirituale, ma è una delle forme più potenti con cui l’uomo sta al mondo. La poesia è necessaria, è una delle manifestazioni dello spirito. E la scuola – ha aggiunto – deve essere una sorta di ‘convivio poetico’ in cui il dialogo tra tutte le varie forme della cultura è fondamentale per la formazione dei ragazzi”.

Per darvi una mano ve lo alleghiamo qui sotto…
“… e il naufragar m’è dolce in questo mare”.

L'INFINITO di Leopardi
Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quiete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s'annega il pensier mio:
e il naufragar m'è dolce in questo mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *