Gli Ufo? Gli americani non escludono di averli incontrati

L’intelligence americana non è stata in grado di trovare conferme della presenza di alieni nello spazio ma neppure di smentirla. Lo scrive la Cnn sottolineando che per i funzionari ufficiali gli oggetti volanti non identificati incontrati dai piloti della Marina degli Stati Uniti negli ultimi anni non possono essere definiti come astronavi aliene.

Gli alieni? Non esclusi

Tuttavia, questi oggetti non sono stati identificati, come spiegano le fonti citate dal New York Times in merito a un rapporto sugli Ufo che dovrebbe essere consegnato al Congresso alla fine di questo mese. Tre delle cinque fonti citate dal quotidiano non hanno però escluso una possibile presenza aliena nello spazio. Non hanno escluso la possibilità che questi oggetti appartenessero ad aerei russi o cinesi, sollevando così dubbi sulla sicurezza nazionale, ha affermato una delle fonti.

120 avvistamenti analizzati

Il rapporto esamina anche episodi che hanno coinvolto militari stranieri, e l’intelligence ritiene che «almeno alcuni dei fenomeni aerei potrebbero essere tecnologia sperimentale di una potenza rivale, molto probabilmente la Russia o la Cina». Paesi che dispongono di tecnologia per la velocità ipersonica, registrata in una casistica di 120 «incidenti» di cui viste le altre caratteristiche, le spiegazioni restano però sfuggenti. Ma che secondo il rapporto comunque, non hanno niente a che vedere con la tecnologia statunitense.

Ufo, fenomeni inspiegabili

Uno scenario complicato, soprattutto per la sicurezza nazionale, perché il comportamento degli Ufo appare come qualcosa di impossibile ai velivoli noti, con accelerazioni verticali e orizzontali improvvise, velocità sensibilmente più altre di quelle dei caccia militari, tempi di permanenza in aria irraggiungibili per i droni, addirittura fenomeni di scomparsa e ricomparsa improvvisa in zone diverse dello spazio aereo secondo quanto raccontano i piloti. Il report ufficiale sugli Ufo è quindi per ora una replica di quanto già vissuto dalla Difesa americana,  contestualmente al rilascio dei video arrivati dalla nave Omaha e girati al largo di San Diego. Il fenomeno Ufo esiste, è reale, ma non ha (ancora) una spiegazione.


Leggi anche

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su