L’INNO DEGLI ALPINI

Suuul caaappello sul cappello che noi portiamoooo
c’èèèèè una lunga c’è una lunga penna neeeera
che a noi serve che a noi serve da bandiera
su pei monti su poei monti a guerreggiar
oilalàààà
Evviva evviva il reggimento
evviva evviva il corpo degli Alpin!!!

Gli Alpini invadono  Milano! Festeggiano i 100 anni della loro fondazione avvenuta proprio a Milano un secolo fa, l’8 luglio 1919. I festeggiamenti prevedono sabato 11 maggio, la sera dalle 20 in poi i canti in Galleria Vittorio Emanuele. Mentre domenica 12 maggio dalle 9 del mattino alle 21 di sera la sfilata di 85mila penne nere che arriverà in piazza del Duomo a ritmo del cosiddetto  “33” , la loro marcia suonata dalla Fanfara.Una marcia lenta perché in montagna sono tutte salite e non si può camminare veloci. Men che meno correre, ad esempio come fanno i Bersaglieri che peraltro loro sì hanno un sacco di piume sul cappello…

La nascita degli Alpini

Per la verità esistevano già dal 1872. Era stata l’idea del generale Giuseppe Perrucchetti, ex insegnante di geografia di Cassano d’Adda in provincia di Milano, convinto che la difesa delle Alpi dovesse essere affidata a gente di montagna.

Perché gli Alpini hanno la penna nera?

Attenzione a non confondere le penne con le piume! Gli Alpini sul cappello hanno una penna che può essere nera, marrone o bianca.

  • Bianca: è quella degli ufficiali superiori, da maggiore in su. Ed è una penna d’oca
  • Marrone: è quella degli ufficiali ed è di aquila, l’animale più alpino che c’è
  • Nera: è quella della truppa. ed è di corvo. D’altronde non si potevano spennare tutte le aquile….!!!

Quanti sono gli alpini?

Oggi nell’esercito ci sono in servizio 10mila Alpini, ma gli iscritti all’associazione sono 280mila. Oggi non sono più solo gente di montagna come era all’inizio. Fino a quando era obbligatorio il servizio militare per tutti i ragazzi, gli Alpini erano solo persone che venivano dal nord Italia. Unica eccezione,  l’Abruzzo perché chi abita in quella regione conosce la montagna ed è abituato a quel tipo di vita.

Ora invece gli Alpini vengano da tutte le regioni d’Italia.


(foto di Chiara Campo)
(foto di Chiara Campo)

(

(

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *