La Fisica? Un gioco da ragazzi

fisica per ragazzi

Dai neutrini fantasma al «rompiatomi» attraversando l’universo: parte Fisica X Kids,  una serie di eventi online dedicata a bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni per avvicinarli ad alcuni temi della fisica di base con le animazioni e il dialogo diretto con ricercatori e ricercatrici.

La fisica per ragazzi

Come si osservano gli invisibili neutrini? Che mestiere è quello del «rompiatomi»? Come possiamo organizzare un viaggio nell’Universo? A rispondere a queste domande saranno i ricercatori e le ricercatrici dell’Infn, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare nella nuova serie di eventi online Fisica X Kids, a partire da giovedì 29 aprile. Tre incontri dedicati ai bambini e ai ragazzi degli ultimi anni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, arricchiti da animazioni e cartoon, per stimolare la curiosità dei più piccoli sui misteri dell’Universo e delle particelle che lo costituiscono e aprire una finestra sul mestiere dello scienziato.

Dal 29 aprile, ogni giovedì alle 11 sulla pagina Facebook e sul canale Youtube dell’INFN, i bambini e i ragazzi potranno collegarsi da casa o dalla propria classe e ascoltare il racconto dei ricercatori e delle ricercatrici, a cui potranno poi rivolgere direttamente le loro domande e curiosità.

Il programma di Fisica per ragazzi

Neutrini fantasma

Giovedì 29 aprile, con Neutrini Fantasma: Giuliana Galati, ricercatrice presso l’Università di Bari e l’INFN e coordinatrice del Corso per Indagatori di Misteri del CICAP, parlerà ai bambini delle particelle più misteriose fra i mattoni fondamentali dell’universo, i neutrini, e degli ingegnosi esperimenti ideati per catturare le tracce del loro passaggio.

I Rompi…atomi

Giovedì 6 maggio viaggio nell’infinitamente piccolo, alla ricerca degli ingredienti fondamentali della materia. Pierluigi Paolucci, ricercatore della sezione INFN di Napoli racconterà del Rompiatomi e altre storie sulla materia, e di come possiamo «rompere» la materia e «vedere» i suoi componenti fondamentali grazie agli acceleratori di particelle.

Viaggio nel futuro

Giovedì 13 maggioFernando Ferroni, professore di fisica al GSSI, ricercatore ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Infn, che condurrà i ragazzi in un viaggio di esplorazione del cosmo verso i suoi angoli più remoti, un’avventura fra stelle, pianeti e buchi neri per andare a vedere Dove sta andando l’universo.


Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su