Fioccano le multe…ma era una pubblicità!

multaFIRENZE – “Guardava troppa televisione”, “Non ragionava col suo cervello”, “Si nutriva di scarsa informazione” “Non sapeva divertirsi” Per queste (e molte altre…) infrazioni al “codice della vita” un burlone a Firenze ha tappezzato i parabrezza delle auto con finte multe scritte proprio come se lo avesse fatto un vigile. E quindi: Il trasgressore potrà provvedere a svegliarsi entro 15 giorni dalla data del violazione senza attendere la notifica a mezzo poeta, esibendo il presente avviso presso la sua coscienza”. da pagare: 253 euro! C’è da immaginare lo sgomento e la rabbia degli ignari automobilisti che si sono messi a cercare –  prima di leggere le fantasiose infrazioni – dove erano i cartelli di divieto di sosta. Lo scherzo era con tutta probabilità fatto per pubblicizzare un marchio della moda, ma potrebbe avere qualche strascico legale per pubblicità abusiva…

0 commenti su “Fioccano le multe…ma era una pubblicità!”

  1. Pingback: Le finte multe di Bue2530 | Gold, Your Street Dealer | Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto