Benedizione con la pistola ad acqua e messa drive-in

prete pistola
in Usa

La benedizione con la pistola ad acqua e alla messa con il drive-in. Al tempo del coronavirus anche la religione ha dovuto adottare alcuni accorgimento e trovare strategie. Alcune davvero fantasiose! In America ad esempio un prete, Tim Pelc, a Detroit, in Michigan, negli Stati Unit, a Pasqua, si è ingegnato per mantenere la tradizionale benedizione trasformando il rito in una creativa celebrazione “drive-in”: i fedeli passavano con l’auto di fronte al sacerdote e lui, imbracciando la pistola ad acqua, quelle che si usano in spiaggia e con tanto di mascherina ha benedetto i fedeli automuniti!  Le immagini sono sulla pagina facebook della parrocchia St. Ambrose Parish (qui i link)  E pare che i fedeli abbiano gradito…

Pistola ad acqua e messa drive in

Nel nord della Francia invece, a Chalons-en-Champagne, nella Marna, ben 500 fedeli si sono ritrovati nel parcheggio della fiera locale a bordo di 200 auto per assistere al rito celebrato dal vescovo. «La messa in auto è più di un espediente, è una vera messa e la vittoria della vita», ha spiegato monsignor Touvet, il vescovo di Chalons che ha promosso l’iniziativa. I fedeli hanno sintonizzato le autoradio sull’emittente Coeur de Champagne che ha trasmesso l’intera messa così da non dover scendere mai dall’auto. Il vescovo e una decina di sacerdoti e diaconi si sono radunati su un altare improvvisato alla fine del parcheggio, e sono riusciti a distribuire anche  3-4 mila comunioni. Come? Chi la voleva  ricevere accendeva  le luci di emergenza e i sacerdoti  passavano a distribuire le ostie in mano attraverso i finestrini tirati giù.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su