Basta compiti a casa ai bambini! I genitori fanno sciopero

Home » Basta compiti a casa ai bambini! I genitori fanno sciopero

bimbi_a_scuolaPARIGI – «Quindici giorni senza compiti a casa. A partire da lunedì». I genitori della Francia guidano un singolare boicottaggio, quello contro «l’inutilità e l’ingiustizia» dei doveri scolastici assegnati ai bimbi delle elementari.

Hanno lanciato prima un appello pubblico lo scorso 15 marzo, poi hanno caldeggiato la protesta attraverso un blog raccogliendo 22 mila adesioni e infine avviato la sospensione degli esercizi assegnati dalle maestre da fare a casa, i cui benefici non sono mai stati provati scientificamente e che anzi, spesso provocano litigi tra genitori e figli.

Tante mamme (senza più il tempo che avevano le loro di seguire i bambini nei compiti a casa) hanno usato il blog come spazio di sfogo.

In Francia poi esiste una legge del 1956 che vieta agli insegnanti di assegnare compiti a casa ai bambini delle scuole primarie.

Ma i maestri caricano egualmente di compiti gli alunni. Secondo Jean-Jacques Hazan, presidente del Fcpe «è in classe che tutto dovrebbe essere portato a termine, sono i professori che devono far lavorare i nostri bambini e sono loro che li devono aiutare se non sono in grado di fare gli esercizi».  
La questione non è nuova, tanto che tempo fa un sondaggio di Skuola.it aveva rivelato che la metà degli studenti – a casa – copia i compiti da altri. Le posizioni sono le più diverse. Da una parte genitori esasperati, dall’altra insegnanti che continuano ad assegnare i compiti. Senza parlare poi degli educatori o degli psicologi le cui teorie sono le più diverse.

E voi cosa ne pensate?

0 commenti su “Basta compiti a casa ai bambini! I genitori fanno sciopero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su