Ancora… un primo giorno di scuola! Facciamo due conti

scuola

Oggi è (ancora) un primo giorno di scuola. Tutti i ragazzi fino alla prima media oggi sono tornati in classe. I più grandi invece, se abitano nelle zone rosse, devono continuare con la Didattica a distanza.

I numeri del rientro

Se siete tra coloro che stamattina sono tornati in classe beh… siete in buona compagnia! Con altri 5.568.708 anzi no… 5.568.707 perché quell’ultimo siete proprio voi! (a proposito lo sapete come si legge questo numero? verooooo??) 5 milioni, 568 mila 708 (o 7).

Se siete bravi in matematica e volete cimentarvi nelle percentuali potete fare due conti per verificare se è giusto che si tratta di quasi il 66% degli iscritti nelle scuole statali e paritarie, in pratica 2 su 3.

Ecco i numeri esatti. Il numero totale degli studenti è infatti: 8 milioni e 506mila preci precisi. Ed ora calcolate….

Per chi non sa ancora cosa sono le percentuali può cimentarsi in somme e sottrazioni. E rispondere a questa domanda: quanti sono quindi gli studenti che ancora sono in a casa  a studiare con la didattica a distanza?

L’Italia bicolore

La novità di questo ennesimo primo giorno di scuola è stata che sono tornati in classe anche i ragazzi che abitano nelle zone rosse. Da oggi infatti l’Italia è bicolore: rossa e arancione, nessuna zona gialla. Quindi nelle zone arancioni anche i ragazzi delle superiori e della seconda e terza media posso andare a scuola (anche se non proprio tutti tutti ma a turni) mentre nelle zone rosse fino alla prima media si è potuto riprendere le lezioni in presenza.

E voi siete contenti di essere tornati a scuola?

Leggi anche

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su