16 giugno… la prima donna nello spazio

Accadde oggi  16 giugno 1963 Valentina Tereškova diventa la prima donna nello spazio.

Nata a  Bol’šoe Maslennikovo, in Russia, il 6 marzo 1943, Valentina Tereškova ebbe un’infanzia difficile. Rimase presto orfana di padre, morto durante la Seconda Guerra Mondiale. Da giovane lavorava in una fabbrica produttrice di pneumatici e successivamente in un’azienda produttrice di filo da cucito. Per sette anni ha svolto la professione di sarta e stiratrice all’interno di quest’azienda. Oltre al lavoro ha frequentato corsi serali per diventare tecnica, diploma che conseguì nel 1960.

Già a partire dal 1955 Tereškova divenne un‘appassionata paracadutista. Era una grande ammiratrice di Jurij Gagarin, il primo uomo che mise piede sulla Luna. Inseguiva il suo sogno. Si candidò più volte per frequentare la scuola per aspiranti cosmonauti. Nel 1962 riuscì a partecipare all’esame di assunzione per il primo gruppo di donne cosmonaute. Superò con merito l’esame insieme ad altre quattro candidate  e iniziò, così, il suo addestramento.

A bordo di Vostok 6, Valentina Tereškova il 16 giugno 1963 venne lanciata dal cosmodromo di Bajkonur per una missione nello spazio durata quasi tre giorni interi. La missione effettuò 49 orbite terrestri. Il suo nome in codice era “Gabbiano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su